Associazione Culturale Sarda

Chi è online

 8 visitatori online

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Sardegna a Pisa...
6-11 dicembre, DONNART, Mostra collettiva al femminile PDF Stampa

L’Associazione Culturale Sarda Grazia Deledda, martedì 6 dicembre, alle ore 16.00 inaugura la Mostra DonnArt 2016 che si svolgerà a Pisa presso il Centro Espositivo Museale di San Michele degli Scalzi (SMS).

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Pisa e in collaborazione del CTP 5.

Da martedì a venerdì con orario 16-19 e sabato e domenica con orario 11-19, si potrà ammirare la pittura di Simona Cheli e di Debora Anna Voso; le ceramiche di Nina Meloni e Monica Simola; i manufatti artistici realizzati dalle nostre socie che frequentano il laboratori che si tengono in sede ed infine i tappeti della Cooperativa Su Marmuri di Ulassai.

 

Venerdì 9 ore 17.00 CONFERENZA “I Giganti di Mont'e Prama” Relatrice Dottoressa Antonietta Boninu

 

Sabato 10 ore 17.00 CONFERENZA “I fratelli Melis e il rinnovamento delle arti grafiche in Sardegna” Relatrice Dottoressa Gilda Cefariello Grosso. Ingresso Libero.

 

 
27 Giugno, ore 11, presentazione portale sardiniapisa.it PDF Stampa

L'Associazione culturale sarda Grazia Deledda presenta il progetto SardiniaPisa.it, il portale hub finanziato dalla Regione Sardegna e rivolto ai sardi emigrati in Toscana per studio o lavoro.

Il 27 giugno alle ore 11.00,  presso la Sala Eventi (Secondo Piano) della Mem - Mediateca del Mediterraneo a Cagliari, l'Associazione Grazia Deledda di Pisa, in collaborazione con lo Europe Direct Regione Sardegna, Europe Direct Provincia di Nuoro e Europe Direct Provincia di Sassari, presenterà il progetto www.sardiniapisa.it.

Sardiniapisa.it è il portale informativo, completamente gratuito, che nasce per rispondere a una serie di necessità pratiche che nel corso degli anni l'Associazione Deledda di Pisa ha saputo intercettare e registrare.

Negli anni, infatti, l'associazione sarda è divenuta punto di riferimento sul territorio pisano per tutti quei giovani sardi che si trasferiscono nella città della Torre per studio e, sempre più spesso, in cerca di opportunità lavorative.

Alla luce dell'aumento di richieste di informazioni riguardanti la ricerca di un alloggio, una mappatura dei servizi cittadini e, non ultimo, l'esigenza, da parte dei nuovi arrivati, di ricostruire una rete sociale accogliente, l'Associazione Deledda ha ideato la costituzione di uno sportello informativo ospitato presso la sede sociale.

Presentato come candidato fra una serie di progetti proposti dalle associazioni sarde in Italia e nel mondo,  SardiniaPisa.it è stato finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, la quale ha riconosciuto l'alto potenziale e valore del  servizio, individuando nell'associazione sarda l'interlocutore naturale di un dialogo costruttivo fra la Regione Sardegna e chi, per un periodo più o meno breve, lascia l'isola.

Proprio per riconfermare la necessità del dialogo fra le realtà associative presenti fuori dalla Sardegna e i servizi pubblici del territorio, come gli Europe Direct, la presentazione del portale avverrà nella sede indicata alla presenza dell'Assessore al lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale, Virginia Mura, del Direttore del Servizio Coesione Sociale, Antonia Cuccu e del  Responsabile settore Integrazione Immigrati ed Emigrazione, Gian Nicola Saba, nonché della Presidente della FASI Serafina Mascia.

A rappresentare l'Associazione Grazia Deledda di Pisa interverrà la Vicepresidente Piera Angela Deriu e la Responsabile della Comunicazione del progetto, Tiziana Etzo.

 
21 Maggio, sede sociale, Conferenza sul Bilinguismo PDF Stampa

A Pisa, l’Associazione Culturale Sarda "Grazia Deledda" presenta "Bilingualism Matters", presso la sede dell’Associazione, sabato 21 maggio con inizio alle 17,30, relatrice Prof.ssa Antonella Sorace dell’Università di Edimburgo.

La ricerca ha dimostrato che il bilinguismo è utile per lo sviluppo dei bambini e il loro futuro. I bambini esposti a diverse lingue diventano più consapevoli delle diverse culture e altri punti di vista. Sono spesso più precoci lettori e, generalmente, imparano con più facilità le altre lingue. La ricerca più recente, inoltre, suggerisce che imparare un'altra lingua in età avanzata ritarda l'insorgenza di sintomi di rallentamento dell'invecchiamento cognitivo.

Seguirà apericena - ingresso gratuito

È gradita la conferma di partecipazione R.S.V.P. a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o cell. 366 8213617

 
 

Top News Scroller