Associazione Culturale Sarda

Chi è online

 36 visitatori online

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Sardegna a Pisa...
24 marzo, ore 20,00, cena piemontese PDF Stampa

Continuano le cene sociali con specialità regionali: venerdì 24 marzo, alle ore 20,00, sede sociale, cena piemontese a cura di Pietro Niola e Piera Angela Deriu.

 

Per partecipare, scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. prenotazioni aperte sino ad esaurimento posti disponibili e non oltre il 20 marzo.

Scarica menù e costo di partecipazione.

 
11 marzo, a cena con l’autore,“La teologia del cinghiale” PDF Stampa

Sabato 11 marzo, alle ore 20 nella sede sociale, incontro e cena con Gesuino Némus.

L’Associazione Culturale Sarda Grazia Deledda di Pisa e la Libreria Ghibellina organizzano la presentazione del libro La teologia del cinghiale, sarà presente l’autore.

 

Il libro, uscito nell’autunno del 2015 come romanzo d’esordio di Gesuino Némus, nel corso del 2016 è stato riconosciuto con ben cinque premi: Premio Campiello Opera Prima, Premio John Fante, Premio Selezione Bancarella, Premio Opera Prima Master in Editoria, Premio Osilo Salvatore Satta.

 

Condurrà la serata Angela Saba, letture a cura di Mariella Dessena, Marcella Del Bianco, Giancarlo Cherchi e Gianni Deias. Il tutto si svolgerà durante la cena con pietanze a base di cinghiale grazie all’arte culinaria di Angela e Giuseppe Atzori.

 
29 marzo, ore 20,30 film Bandidos&Balentes con degustazione prodotti sardi PDF Stampa

Mercoledì 29 marzo, Cinema Arsenale, ore 20,30 degustazione prodotti sardi, ore 21,00 proiezione del film Bandidos&Balentes.

Introduce Francesca Daga, sarà presente il regista Fabio Manuel Mulas.


Sardegna anni 50... il film racconta episodi ambientati in un paese non definito dell’entroterra, legati alla faida ed al banditismo di quegli anni. In un susseguirsi di colpi di scena, si passa da fatti di vita quotidiana dell’epoca, a scene che descrivono alcuni sequestri avvenuti in quel periodo. Attraverso il racconto, ci si immerge in una natura spettacolare, dove i monti dell’entroterra la fanno da padrone, dove i rifugi dei banditi sono le domus de Janas ed i classici Pinnettus. La figura della donna legata al matriarcato, ha un ruolo importante, infatti tutto ruota attorno alla figura di Mintonia, vedova e madre di Angheledda e Bobore con i quali da l'avvio alla faida . Lei stessa infatti è vittima di tale piaga, avendo perso marito e figlio per mano di alcuni banditi. Il finale aperto lascia al pubblico una libera interpretazione e riflessione sull'atteggiamento di Mintonia e del figlio Bobore che ad un certo punto prendono una decisione che stravolgerà la loro vita...

 
4 marzo, teatro: "La madre del prete" PDF Stampa

L'Associazione Grazia Deledda di Pisa, in collaborazione con il Cinema Teatro Lux, il 4 marzo alle ore 21,15, presenta lo spettacolo teatrale “La madre del prete” con Valentina Sulas.

E’ uno spettacolo di e con Valentina Sulas – supervisione artistica di Marco Parodi. Liberamente tratto dal romanzo “La madre” di Grazia Deledda, “La madre del prete” ne mantiene la qualità poetica e fortemente immaginifica, evocando una natura selvaggia, bellissima ma aspra, che accompagna e illustra le emozioni dei personaggi.

In un paesino di campagna fuori dal tempo, la madre di un giovane prete vede il figlio innamorarsi di una donna e allacciare con lei una relazione segreta. Disperatamente cercherà di salvarli entrambi, ma la situazione precipiterà verso un finale inaspettato. Una storia sull’amore, il fallimento e la colpa. Una sola attrice incarna i tre personaggi, passando dall’uno all’altro con semplicità.

Lo spettacolo ha debuttato in lingua inglese al Festival Fringe di Edimburgo, il festival delle arti più grande al mondo, il 2 Agosto 2014 ed è andato in scena quotidianamente fino al 23. Nella versione in lingua italiana, un estratto sotto forma di corto teatrale è stato ospite al MISFF Montecatini International Short Film Festival, 2014.

 

Ingresso € 5 per i soci FASI per prenotare Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.