Associazione Culturale Sarda

EMERGENZA SARDEGNA

Chi è online

 8 visitatori online

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicati flash

09 Settembre, 20.30, cucina con birre sarde Barley

Il club enogastronomico "Tiribillò legato col filo" (via del Tira a Segno 22) date le richieste replica la serata a tema cucina e birre isolane Barley patrocinata dalla nostra Associazione.
Vedi il menù

La Sardegna a Pisa...
EMERGENZA SARDEGNA: RACCOLTA FONDI PDF Stampa

L'Associazione è vicina agli abitanti della Sardegna duramente colpiti negli affetti e nella vita quotidiana dal recente passaggio del ciclone Cleopatra.

PER AIUTARE CONCRETAMENTE le comunità più duramente colpite, veicolando la totalità dei contributi raccolti su specifiche esigenze relative, in maniera particolare, ad acquisto di beni durevoli e/o materiale didattico per gli istituti onnicomprensivi, di seguito l’IBAN del conto corrente allo scopo destinato:

BANCA DI PISA E FORNACETTE credito cooperativo Ag. Di ULIVETO TERME intestato ad

ASSOCIAZIONE CULTURALE SARDA “GRAZIA DELEDDA”  Solidarietà Sardegna

IBAN  IT19Q0856271210000011166774

 

Ringraziamo di cuore tutti quelli che vorranno contribuire e che parteciperanno alle manifestazioni specifiche per la raccolta fondi, in fase di programmazione.

L'Associazione si farà carico dell’acquisto e della consegna di quanto, anche con il vostro contributo, verrà donato; verrete tempestivamente informati se comunicate all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. la vostra mail o il vs. numero telefonico.

Vi invitiamo a seguire le varie Iniziative ed Aggiornamenti nella sezione apposita del nostro sito.

 
Dal 16 al 19 Ottobre, Leopolda, Progetto Donne PDF Stampa

Si sta come d'autunno le donne al Grazia Deledda: protagoniste.

Tra il 16 e il 19 ottobre alla Stazione Leopolda di Pisa una serie di eventi declinati al femminile.

L'Associazione Culturale Sarda Grazia Deledda torna alla Stazione della Città Leopolda con l'annuale appuntamento autunnale.Per questo 2014, la Commissione Cultura dell'associazione ha pensato di costruire un programma di eventi interamente dedicati a diverse figure femminili impegnate in altrettanti diversi campi.

Si parte giovedì 16 ottobre alle ore 17.00 con l'inaugurazione della mostra "Exilium 2014" di Giuseppangela Campus a cura di Gilda Cefariello Grosso (Storica dell’arte e membro del Consiglio Direttivo).
Per l'occasione, l'artista Giuseppangela Campus, presenterà delle cartoline raffiguranti una sua opera evocativa delle stragi e della grave situazione vissuta dall'isola di Lampedusa. Il ricavato della vendita delle cartoline, indirizzate al Sindaco Giusi Nicolini, sarà inviato all'amministrazione di Lampedusa come donazione in favore dei progetti d'accoglienza dei migranti.

Alle ore 18.00 segue la Conferenza sulla figura e le opere di EDINA ALTARA, coordinata da Gilda Cefariello Grosso, dopo il quale verrà offerto un aperitivo.

Alle ore 20.30, in tributo a Maria Lai, verrà proiettato “Ansia di infinito” della regista Clarita Di Giovanni e “Post scriptum”, l’ultima intervista a Maria Lai Omaggio a Maria Lai:

 

Venerdì 17 alle ore 18.00 la tavola rotonda dal titolo  “Donne e innovazione:imprenditrici a confronto” ci darà l'occasione per riflettere su  difficoltà/potenziale del genere femminile nel campo dell'imprenditoria, mettendo a confronto la figura di Francesca Sanna Sulis, prima imprenditrice e fondatrice dello stile italiano, con l'esperienza dell'editrice digitale Annalisa Uccheddu, fondatrice della SiSka Editore.

Intervengono all'incontro, coordinato da Tiziana Etzo, Marilù Chiofalo, Assessore alle Politiche socio-educative e scolastiche e pari opportunità del Comune di Pisa; Rachele Benedetti, sociologa; Lucio Spiga, giornalista; Annalisa Uccheddu, imprenditrice. Ai presenti verrà offerto un aperitivo.

 

Sabato 18  alle ore 17.30 va in scena  "Mulas Legge Mulas: Io, Le Parole, Un Leggio" performance della scrittrice Giovanna Mulas, al quale seguirà alle ore 19.30 un'apericena su prenotazione (indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ), per poi proseguire alle ore 21.30 con la pièce teatrale, scritta, diretta e interpretata da Francesca Falchi, FEMINAS DE PERDA E DE SOLI.

 

Domenica 19, per concludere, alle ore 11.00 ci sarà la Giornata solidale, ovvero la Consegna delle borse di studio a favore dei giovani soci laureati, la consegna dei contributi raccolti durante la XVI Edizione della Festa della Sardegna a favore delle associazioni del territorio e consegna degli attestati a coloro che hanno contribuito  alla raccolta fondi per l'EMERGENZA SARDEGNA.

 
Conto solidarietà PDF Stampa

Di seguito riportiamo l'aggiornamento del Conto Solidarietà aperto dall'Associazione per aiutare la raccolta fondi in Sardegna in seguito all'Emergenza Alluvione.

ENTRATE USCITE DESCRIZIONE
€ 20.957,60 Saldo Iniziale
€ 1.000,00 Contributo per l'Associazione Pollicino Onlus per assistenza all'infanzia
€ 3.131,93 Acquisto articoli didattici e giochi per la Scuola Primaria E. De Amicis di Uras
€ 2.160,00 Acquisto fotocopiatore per la Scuola Primaria E. De Amicis di Uras
€ 1.000,00 Contributo per l'Associazione Pollicino Onlus per assistenza all'infanzia
€ 500,00 Contributo a favore famiglia che ha subito gravi danni certificati
€ 1.845,93 Acquisto scivolo con torretta per la Scuola dell'Infanzia di Onanì
€ 1.200,00 Contributo a favore famiglia che ha subito gravi danni certificati
€ 1.203,77 Contributo ad Azienda agricola che ha subito gravi danni a strutture
e perdita di animali, mangimi e sementi
€ 12.041,63 Totale Donato

Nei prossimi mesi continueremo ad aggiornare i dati con le nuove donazioni.

 
4 Ottobre, 0re 21.00, Teatro: "Transumanza di uomini" PDF Stampa

L'Associazione Culturale Sarda "G.Deledda" di Pisa e il Circolo "Peppino Mereu" di Siena, il giorno 04 Ottobre alle ore 21.00 presso la sede sociale in Via Carducci 13, località La Fontina, Ghezzano, San Giuliano Terme (PI), presentano lo spettacolo teatrale e musicale "Transumanza di uomini", l'emigrazione dei sardi raccontata attraverso canzoni, immagini e parole. Regia, letture e immagini di Graziano Cheri.

Lo spettacolo teatrale musicale dal titolo "transumanza di uomini", è la storia di un ragazzo sardo emigrato con la famiglia in Toscana negli ultimi anni 60.
Narra di un percorso di vita che accomuna tante persone che sono emigrate dalla Sardegna e, più in generale forse, anche di tutte quelle persone che in ogni angolo del mondo, hanno lasciato la casa dove sono nate per andare lontano o addirittura all'estero.
Quella che all'inizio sembrava una vacanza, un soggiorno per un periodo definito, con il passare dei mesi e degli anni, acquista  un consapevole significato  di sradicamento dalla vita sociale e culturale del paese di nascita.
Dai ricordi di un bambino con le musiche e canti delle feste in paese, ai cambiamenti imposti dalla vita per finire con i cambiamenti voluti per la vita.
Lo spettacolo è una storia "raccontata" anche con le canzoni e dalle immagini, che accompagnano lo spettatore in un viaggio tra musica e nostalgia.

 
Tottus in pari: A orijas suldas...Cambia interlocutore. PDF Stampa

Riportiamo con piacere quanto pubblicato su Tottus in Pari:

"Ha ragione chi dice che le associazioni sarde in Italia sono un inutile fardello. Ha ragione chi pensa che le risorse economiche a queste destinate debbano essere orientate a chi, in Sardegna, ha perso l'impiego. Ha ragione chi crede che la sopravvivenza di queste realtà non sia un problema in cima alla lista delle sue priorità, soprattutto se si occupa di lavoro in una terra che non è in grado di offrirne.
Ha ragione, però, chi non conosce le associazioni sarde in Italia e nel mondo, non ha idea di cosa facciano, non ha sentore del valore sociale, economico e formativo che esse possiedono.
Non ha ragione a discutere attualità e valore delle associazioni (badate bene, non circoli!) chi crede che l'emigrazione odierna dalla Sardegna sia quella di trent'anni fa, che necessità e aspirazioni di chi si avvicina a queste realtà siano le medesime e che il profilo dei soci, senza nessun tipo di classismo, sia lo stesso degli anni addietro.
Pensare alle sedi sociali come meri luoghi di aggregazione innaffiati da birra Ichnusa e conditi da bottarga è qualcosa, se non offensivo, di molto lontano dalla realtà, per lo meno da quella pisana.
A Pisa, l'associazione culturale sarda Grazia Deledda, associazione che vanta un cospicuo numero di giovani iscritti, è unitamente riconosciuta come baricentro della promozione della Sardegna sul territorio, nelle più diverse forme, da enti ed associazioni non solo pisane.

 
 

Top News Scroller