Associazione Culturale Sarda

Chi è online

 5 visitatori online

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Sardegna a Pisa...
Grazie dai bimbi di Uras PDF Stampa

Un piccolo riconoscimento degli alunni dell'Istituto Comprensivo di Uras, per la generosità dimostrata  dall'Associazione Culturale Grazia Deledda nell'offrire due preziosi contributi in denaro che hanno portato un fotocopiatore nuovo e dei giochi per il giardino alla Scuola Primaria e dell' Infanzia di Uras e libri e scaffalature alla Biblioteca Comunale di Uras, dopo il triste evento dell'alluvione del 2013.

Un grazie da tutti noi a coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo prezioso riconoscimento.

 
06 Gennaio 2016, Festa della Befana PDF Stampa

Mercoledì 6 gennaio, si è svolta nella sede sociale la tradizionale Festa della Befana. Hanno partecipato 22 bambini, accompagnati dai genitori, che sono stati intrattenuti dalle nostre amiche animatrici Arianna e Francesca. I bambini hanno trascorso un pomeriggio allietato da vari giochi e canzoni. Inoltre hanno potuto gradire i biscotti preparati dalle nonne Daniela e Giovanna.
Quando poi è è arrivata la Befana e l'entusiasmo dei bambini ha avuto un picco indescrivibile.

La riuscita della Festa della Befana, prima iniziativa annuale, ci incoraggia a proseguire nella nostra attività che si annuncia ricca di iniziative che abbracceranno la cultura sarda, e non solo, a 360°.

 

Un caro saluto a tutti e grazie a quanti hanno partecipato e/o collaborato per la riuscita dell'iniziativa.

Il Presidente

Giovanni Deias

 


 
10 Dicembre, 0re 18.00, Arsenale: "Le rigide scarpate dell'essere" PDF Stampa

Giovedì 10 dicembre, alle 18, la Sidebook editore, con la collaborazione dell'Associazione Grazia Deledda e Cinema Arsenale, presenterà  presso il Cinema Arsenale il romanzo dell'autrice sarda Petula Farina "LE RIGIDE SCARPATE DELL'ESSERE".

Con questa iniziativa continua la nostra costante opera di promozione di autrici sarde. Inoltre, a fine serata sarà proiettato, della stessa autrice, il cortometraggio "Con i gomiti negli occhi" che documenta i disagi che incontrano tutti i giorni i disabili.

Milano 1858. Dopo la morte del padre, la vita del giovane Alessandro Corsi, già piena di problemi, si complica sino a divenire ingestibile. Abbandonato dai fratelli, si trova solo a lottare con un'invadente ombra del passato che lo trascina dritto in prigione. Riottenuta la libertà in maniera torbida, viene tradito dalla ragazza che ama e cade vittima dei cattivi sentimenti, i quali prendono totalmente il sopravvento sul suo fragile buon senso e sulla sua scarsa rettitudine. Inizia così un percorso difficile, privo di equilibrio, che lo porta a compiere azioni sempre più discutibili, persino irreparabili.

 
27 novembre, 4 e 11 dicembre,17.30, sede sociale "L’orto: luogo condiviso" PDF Stampa

I giorni 27 novembre, 4 e 11 dicembre ore 17,30, presso la sede sociale avrà luogo l'evento "L’orto: luogo condiviso". Percorso promosso dalla Società della Salute di Pisa, curato da La MezzaLuna-Centro di educazione alimentare con la collaborazione dell'Associazione Grazia Deledda

Percorso teorico/ pratico destinato alle persone diversamente abili, agli anziani e ai loro caregivers.

Aperto ai soci dell'Associazione Grazia Deledda. Partecipazione gratuita, è richiesta la prenotazione tramite mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o via telefono al n. 0508753713.

 

Si tratta di tre incontri di 2 ore l’uno in cui due figure professionali, apparentemente lontane fra loro, cureranno la condivisione di uno spazio e di un tempo preziosissimi: l’orto casalingo, un luogo condiviso. Uno spazio in cui manipolare, scegliere, curare e condividere diventa cura di se stessi e degli altri.

Imparare ad auto produrre erbe aromatiche e piccoli ortaggi, sul terrazzo o nel giardino di casa, significa “coltivare” un interesse antico e utile, attorno al quale la relazione umana cresce e si arricchisce.

Esperti: D.ssa Cristina Cherchi, pedagogista clinica e Dott. Alessandro Farnesi, agronomo.

 
 

Top News Scroller